12 luglio 2018

È tempo di pensare alle zanzariere!

Con il caldo e l’umidità aumenta la presenza delle zanzare, che purtroppo disturbano la piacevolezza di queste giornate di sole e spesso lasciano sulla nostra pelle fastidiose punture.

Proteggi la tua casa dall’invasione degli insetti con le zanzariere

Come difenderci da zanzare e simili? Spray e insetticidi sono nocivi per l’ambiente e per la nostra salute; meglio usare con cautela anche fornelletti a piastrine o a ricarica liquida. Le creme repellenti da spalmare sulla pelle possono aiutarci ad evitare le punture, ma comunque non impediscono agli insetti di entrare nelle nostre stanze.

Certo non possiamo tenere le finestre chiuse bloccando il ricambio d’aria e il raffrescamento delle stanze; la soluzione migliore per impedire l’entrata di zanzare, api, vespe e mosche è quindi una sola: dotare l’ambiente domestico di valide zanzariere.

La zanzariera per infissi

La zanzariera consiste essenzialmente di una semplice rete a maglie strettissime, quasi trasparente alla vista, che indebolisce ma non blocca il flusso dell’aria: nessun problema, quindi, per chi soffre di claustrofobia.
Di solito le zanzariere per infissi sono incassate in una cornice – realizzata in alluminio, altri metalli o in legno- che ne consente lo scorrimento in alto e in basso, o lateralmente.
I sistemi di apertura delle zanzariere più diffusi sono quello a molla (a scorrimento verticale per le finestre e orizzontale per le porte finestre) e a catenella.
Se desideriamo delle zanzariere che “spariscono”, scegliamo zanzariere a scomparsa: integrate nel vano finestra, la loro struttura è praticamente invisibile e non interferisce con il design del serramento.

seral

About seral

  •  

Leave a Comment